+39 0543 370688

15

Mar, 2019

ROTTAMAZIONE – TER E STRALCIO CARTELLE ESATTORIALI: la “PACE FISCALE”

By: | Tags: | Comments: 0

Oggi parleremo dello Stralcio delle Cartelle esattoriali, detta anche Pace fiscale. Di cosa di tratta? Con la legge di bilancio per l’anno 2019 è stata prevista la misura del saldo e stralcio per i contribuenti in difficoltà economica, che possono sanare la loro posizione con il fisco italiano,  pagando il proprio debito in base alla propria capacità contributiva ed ottenere così il saldo e stralcio dei debiti con il condono interessi, sanzioni e quota capitale. A chi spetta? Ai contribuenti in difficoltà economica, determinata in base all’ISEE, per cui per […]

READ MORE

15

Mar, 2019

REGIME FORFETTARIO 2019, tutto quello che c’è da sapere

By: | Tags: | Comments: 0

Oggi parleremo dell’unico regime agevolato esistente per le partite IVA, e di seguito analizzeremo punto per punto requisiti e novità. Chi può rientrare nei forfettari ? – Requisiti di accesso- Solo le persone fisiche che intendono aprire una nuova attività imprenditoriale o professionale oppure titolari di partita IVA che nel 2018 NON hanno incassato più di € 65.000 di ricavi e compensi. Non può applicare il regime forfettario chi svolge attività tramite una società. Soggetti esclusi: le persone fisiche che si avvalgono di regimi speciali IVA (esempio, tabaccherie, edicole ); i […]

READ MORE

14

Mar, 2019

SALDO IVA 2019: cos’è e come funziona?

By: | Tags: , | Comments: 0

Il saldo IVA 2019 è quell’importo risultante dalla dichiarazione Iva 2019 anno 2018 che i titolari di Partita IVA obbligati, devono versare per essere in regola con l’imposta sul valore aggiunto. E’ importante però ricordare che il versamento del saldo IVA entro il 16 marzo 2019, che deve essere effettuato sia dai contribuenti con IVA trimestrale che mensile, va fatto solo se il rigo VL38 della dichiarazione IVA 2019 risulta pari o superiore a 10,33 euro, ossia, a 10,00 euro per effetto degli arrotondamenti effettuati in dichiarazione. Inoltre, sebbene la […]

READ MORE

Novità: Dal 1° luglio, vietati i pagamenti delle retribuzioni in contanti

By: | Tags: | Comments: 0

La Legge di Bilancio 2018 prevede che, a partire dal 1° luglio 2018, per i datori di lavoro incorre l’obbligo di pagare le retribuzioni (e/o eventuali acconti) dei propri dipendenti unicamente con mezzi tracciabili. Lo stesso vale anche per i committenti nei lavori parasubordinati. I mezzi di pagamento degli stipendi consentiti sono: bonifico sul conto identificato dal codice IBAN indicato dal lavoratore; strumenti di pagamento elettronico; bonifico domiciliato ovvero pagamento in contanti presso lo sportello bancario o postale dove il datore di lavoro ha il conto; assegno bancario o circolare […]

READ MORE

22

Giu, 2018

Addio alla quota mensile del TFR in busta paga: si ritorna alla vecchia disciplina

By: | Tags: | Comments: 0

Il 30 giugno 2018 scade il periodo sperimentale durante il quale i lavoratori hanno potuto richiedere al datore di lavoro la liquidazione della quota mensile del trattamento di fine rapporto (TFR), sotto forma di integrazione della retribuzione mensile. La misura era stata introdotta dalla Legge di stabilità 2015. L’intento era consentire ai lavoratori dipendenti del settore privato di potere beneficiare mensilmente della quota maturanda del TFR spettante ai sensi della legge n. 297/1982. I lavoratori che hanno optato in tal senso, a partire dal 1° luglio 2018 non riceveranno più […]

READ MORE

AGGIORNAMENTI: ROTTAMAZIONE BIS

By: | Tags: | Comments: 0

Il decreto legge n. 148/2017 convertito con modificazioni dalla Legge n. 172/2017, ha ampliato le possibilità di aderire alla seconda edizione della Definizione Agevolata (c. d. ROTTAMAZIONE BIS) inserendo i carichi affidati all’Agente della riscossione dal 1° gennaio 2000 al 30 settembre 2017. La legge prevede che entro il 31 marzo 2018 Agenzia delle entrate-Riscossione invii al contribuente, tramite posta ordinaria, una comunicazione in cui sono indicati i carichi dell’anno 2017 affidati dagli Enti creditori entro il 30 settembre scorso, per i quali non risulta ancora notificata la relativa cartella/avviso. La domanda di adesione alla definizione agevolata deve essere […]

READ MORE